images




Un Cansat è una simulazione di un satellite reale integrato dentro il volume e la forma di una normale lattina per le bevande. La sfida per gli studenti è inserire al suo interno un sistema di comunicazione che trasmetta a terra i dati e il maggior numero possibile di sensori finalizzati alla realizzazione della missione scelta per il proprio Cansat. 

CIMG4310




Questa competizione offre una possibilità unica agli studenti di avere una prima esperienza di un vero e proprio progetto spaziale. Sono infatti responsabili di ogni singolo aspetto: progettare il Cansat, scegliere la missione, integrare tra di loro i componenti, testarli, preparare la lattina al lancio e infine analizzare ed elaborare i dati ottenuti.  



 
Requisiti

Il Cansat deve soddisfare i seguenti requisiti: 

1. Tutti i componenti devono essere contenuti all'interno di una regolare lattina per le bibite (115 mm di altezza e 66 mm di diametro), ad eccezione del paracadute e dell'antenna radio e GPS che possono essere montate esternamente (sulla parte superiore o sulla parte inferiore della lattina).

2. Le antenne, i trasduttori e gli altri elementi del Cansat non possono estendersi oltre il diametro della lattina finché essa non ha lasciato il veicolo di lancio.   

3. La massa del Cansat deve essere 370 grammi. I Cansat che sono più leggeri devono prendere con se del carico aggiuntivo per raggiungere il limite di 370 grammi di massa richiesta.


4. Gli esplosivi, i detonatori, i pirotecnici e i materiali infiammabili o pericolosi sono strettamente vietati. Tutti i materiali usati devono essere sicuri per le persone, l'equipaggiamento e l'ambiente. In caso di dubbio saranno richiesti i fogli dati sulla sicurezza dei materiali (Material Safety Data Sheets). 


5. Il Cansat deve essere alimentato da una batteria e/o pannelli solari. Inoltre è necessario che il sistema possa rimanere acceso per tre ore consecutive. 


6. La batteria deve esser facilmente accessibile nel caso debba essere sostituita o ricaricata sul campo.


7. Il Cansat deve avere l'interruttore principale di energia facilmente raggiungibile. 


8. Il Cansat dovrebbe avere un sistema di recupero, come un paracadute che sia in grado di un essere riutilizzato dopo il lancio. Si raccomanda di utilizzare tessuti dal colore brillante che faciliteranno il recupero dopo l'atterraggio del Cansat. 


9. La connessione del paracadute deve essere in grado di sopportare fino a 1000 N di Forza. La forza del paracadute deve essere testata per dare la sicurezza che il sistema opererà in modo corretto.


10. Il tempo di volo è limitato a 240 secondi (tutte le squadre possono utilizzare il limite di 240 secondi benché sia raccomandato il limite di 120 secondi se non si tenta un atterraggio guidato). 


11. La velocità di discesa deve essere tra 4,15 m/s e 11 m/s (se non si tenta un atterraggio guidato allora è consigliata ma non necessaria una velocità di discesa da 8m/s a 11 m/s).


12. Il Cansat deve essere in grado di sopportare un'accelerazione fino a 20g. 


13. Il recupero del Cansat dopo il lancio non è garantito.


Missioni 

Le missioni e il loro requisiti sono progettati per riflettere i vari aspetti di una reale missione spaziale  inclusi la telemetria, le comunicazioni e le operazioni autonome. 


Missione primaria.


Gli studenti devono costruire un Cansat e programmarlo per realizzare la missione primaria, obbligatoria, come segue:


dopo il rilascio e durante la discesa, il Cansat deve misurare i seguenti parametri e trasmettere i dati come telemetria alla stazione di terra una volta ogni secondo: temperatura e pressione dell'aria. 


Deve essere possibile per le squadre analizzare i dati ottenuti (per esempio, calcolare l'altitudine) e rappresentarli con dei grafici (per esempio in un grafico tempo/altitudine o in uno temperatura/altitudine).  


Missione Secondaria. 


Gli studenti devono sviluppare una missione secondaria di loro scelta. Possono essere ispirati da altre missioni reali di satelliti; di seguito sono indicate alcuni esempi di possibili missioni secondarie. tuttavia le squadre sono libere di scegliere o inventare un'atra missione che non è indicata purché abbia un qualche valore tecnologico, investigativo e innovativo. 


a. Telemetria avanzata: dopo il rilascio e durante la discesa il Cansat misura e trasmette telemetria aggiuntiva a quella richiesta per la missione primaria, per esempio:

1. accelerazione

2. localizzazione GPS

3. livelli di radiazioni    


b. Telecomando: durante la discesa sono inviati da terra comandi al Cansat per realizzare un'azione come accendere o spegnere un sensore, cambiare la frequenza delle misurazioni, …


c. Rientro: il Cansat naviga autonomamente con un meccanismo di controllo come il paracadute (con superficie portante). L'obiettivo è far atterrare il Cansat il più vicino possibile a un punto prefissato sul terreno dopo che è stato rilasciato dal razzo. Questa missione è una missione di telemetria avanzata e telecomando (i dati della navigazione sono scambiati tra il Cansat e la stazione a terra durante tutta la discesa).


d. Sistema di atterraggio: per questa missione la squadra sviluppa un sistema alternativo di atterraggio sicuro per il Cansat come un apposito paracadute o un airbag. 


e. Indagine planetaria: il Cansat simula un volo di esplorazione vero un nuovo pianeta prendendo misure sul terreno dopo l'atterraggio. Le squadre dovrebbero definire la loro missione esplorativa e identificare i parametri da raggiungere (per esempio: pressione, temperatura, campioni del terreno, umidità, …).     

Squadre

Alla Italian Cansat Competition parteciperanno 10 squadre di 10 scuole italiane.
Ogni squadra potrà essere composta al massimo da 5 studenti e da un insegnante tutor.

I team possono scegliere se utilizzare un proprio Cansat o richiederne le componenti fondamentali (elettronica più software di base) al Liceo Tassoni che le fornirà con i relativi manuali.

Infine per le squadre che non provengono dalla regione Emilia Romagna è previsto un pernottamento gratuito nelle notti di venerdi 27 Settembre 2013 e sabato 28 Settembre 2013 nei pressi di Medicina (BO). Per questo si prega di contattare sempre il Liceo Tassoni presso info@cansat.it


 
 
  Site Map